Lettori fissi

lunedì 24 novembre 2008

Meri Kurisumasu (in Giappone)




Ormai il Natale è alle porte (mancano solo 31 giorni, per la mia gioia), ed immagino che molti saranno curiosi di sapere come vivono questa festa i nostri amici giapponesi.
In Giappone il Natale non esiste o quantomeno non ha lo stesso significato religioso che invece gli attribuiamo noi.
Solo l'1% della popolazione giapponese è cattolica ; pertanto la festa del Natale è considerata come una "festa romantica", da trascorrere insieme al proprio amore; ci si scambia i regali e si và a cena fuori, per mangiare il tipico dolce di questa festa, la torta con le fragole e la panna. 
Io l'ho assaggiata......................perchè i Giapponesi fingono di usare lo zucchero????........però è cosi' carina che dispiace mangiarla :)

3 commenti:

Claudio ha detto...

Cara Onorevole ingrasso solo a guardarla.
Anche il post "Un paradiso per i golosi" è una crudeltà!
Saluti
Claudio

l'onorevole carpa ha detto...

Ciao Claudio,
avrai capito che sono una gran mangiona......cosa ci posso fare non resisto...
Baci

ingiappone ha detto...

Slurp!
Attenzione alle torte giapponesi: essendo prodotti importati, possono essere oltraggiosamente burrose e NON dolci (come hai detto, fingono di usare lo zucchero...)!!
Anche la crema pasticcera può riservare brutte sorprese... meglio sorvolare sulle interpretazioni giapponesi dei cibi occidentali! Se però c'è una cosa che dei giapponesi non si batte, è la forma, e le torte non fanno eccezione!
Ciao,
Marco