Lettori fissi

mercoledì 14 luglio 2010

Monja-yaki


Città che vai.......prelibatezza che trovi!
Il monja-yaki, nasce come piatti per i bimbi, ma oramai è diventato uno dei piatti tipici di Tokyo, la preparazione è molto semplice,
lo si prepara impastando la farina con l'acqua ed aggiungendo all'impasto gli ingredienti che ciascuno preferisce.
A me, ha ricordato moltissimo l'okonomiyaki, infatti credo sia una rivisitazione Tokyota del famoso ed ottimo piatto d'Osaka.
Ciò che li differenzia è l'abbondante quantità di acqua del monja-yaki che rende più complicato compattare l'impasto.
La cottura avviene in un piastra bollente che aiuta anche l'evaporazione dell'acqua e rende più semplice la cottura.
Per mangiare un ottimo monja-yaki, il consiglio è quello di andare
a Chuo(rinominato città del monja-yaki),a pochi passi dal famoso e lussuoso quartiere di Ginza.
Io non l'ha mai assaggiato, ma sono certa che mi piacerebbe tantissimo.

4 commenti:

Donkuri ha detto...

anke io non lho mai provato ma andrei volentieri a Chuo ihihih!

パオロ ha detto...

Molto interessante.. adoro l'okonomiyaki.... e questa "variante" vorrei provarla..^^

levitaPH ha detto...

Bellissimo il tuo blog, complimenti! Mi piace tantissimo la cultura Giapponese, sono una fotografa e mi piacerebbe viaggiare per questo meraviglioso paese e fotografare le sue bellezze!
Un bacio e complimenti :-*

Titti ha detto...

essendo di Osaka ed abituata a okonomiyaki, sono debole di questo piatto...