Lettori fissi

venerdì 26 giugno 2009

Daruma e desideri.


Sono certa che anche a voi sarà capitato di pensare al Giappone e subito immaginare i Daruma.
Ho sempre desiderato averne uno,ancor prima di sapere che fossero degli ottimi portafortuna(io voglio crederci :D).
Per chi non lo sapesse, si tratta di bambole portafortuna, senza braccina ne gambe, che rappresentano il Bodhidarma, il fondatore dello Zen.
Solitamente sono di colore rosso, ma si possono anche trovare nelle tonalità del giallo, verde o bianco.
Il volto stilizzato, rappresenta un uomo con barba e baffi con gli occhi solamente cerchiati.
Quando si esprime un desiderio, si colora un solo occhio e si aspetta un anno.
Se durante l'anno il desiderio viene esaudito, allora anche l'altro occhio verrà disegnato, in caso contrario la bambola verrà portata al tempio e bruciata(io non lo farei mai, sono cosi' kawaiiii).

5 commenti:

パオロ ha detto...

Io ho un Daruma e l'ho anche già usato per un desiderio... il quale si è realizzato :)anche io voglio crederci!!

babi ha detto...

Avevo già sentito parlare dei daruma ma non sapevo che si dovesse disegnare un occhio, poi l'altro se si esaudisce il desiderio. Quello in foto è bellissimo!

Claudio ha detto...

Non avevo mai sentito parlare di questo Daruma.
Caro Onorevole sei sempre fonte preziosa di notizie.
Ciao.

l'onorevole carpa ha detto...

Faccio proprio bene a crederci :)
se il tuo desiderio s'è avverato dev'essere senz alro grazie al tuo daruma :D

l'onorevole carpa ha detto...

Per Babi e Claudio,
sono contenta d'avervi dato nuove notizie :)